Il Valore di Maria

Tra i personaggi marchigiani di rilievo mi pregio di segnalare delle donne. Dopo Joyce Lussu voglio ricordare Maria Montessori.Maria-Montessori-con-un-bambino-660x375

Forse non tutti sanno che è nata a Chiaravalle, una piccola cittadina tra Jesi, Ancona e Senigallia. Sua madre, Renilde Stoppani, era di Monte San Vito.

Fu la prima donna italiana a laurearsi in medicina e io credo che a quei tempi debba essere stata un faro per molte donne che volevano essere qualcosa di più di mogli e madri o che semplicemente volessero contare di più nella società italiana. Per entrare all’università chiese aiuto a Papa Leone XIII, forse grazie al fatto di essere nipote di un abate, perché il buon Guido Baccelli, l’allora ministro illuminato di sinistra e ottimo medico e scienziato, glielo impediva. Si iscrisse infine alla Sapienza e poi sappiamo tutti come è andata: grazie ai successi all’Università, allieva attentissima e preparata, entra in contatto con realtà universitarie europee come Berlino, Parigi e Londra, nel campo pedagogico e psichiatrico, e ciò probabilmente le consente di ampliare le sue ricerche e le sue tesi. Non bastasse si laurea anche in filosofia. Dalla relazione con un collega ricercatore  Giuseppe Montesano, nacque un figlio che dovette per un certo tempo nascondere e poi infine dichiarare come nipote. Anche qui fu straordinariamente rivoluzionaria. A 34 anni ottiene la cattedra di antropologia e comincia ad occuparsi degli asili infantili e tre anni dopo aprirà, a Roma, la prima Casa dei Bambini dove applica un nuovo metodo che descriverà in un libro “Il metodo della pedagogia scientifica” che avrà poi successo immediato in tutto il mondo, specie in America. Negli Stati Uniti, dove si recherà nel 1913, viene considerata la donna più interessante d’ Europa.montessori-5

Potete pensare che tutto questo accadde ad una donna nata nella seconda metà dell’Ottocento? Semplicemente straordinaria.

Il movimento montessoriano crebbe negli Usa e anche in altre parti del mondo, un nuovo metodo d’insegnamento: “La disciplina deriva dal lavoro libero, questa nasce solo quando nel bambino emerge l”interesse autentico, che nasce assecondando il proprio istinto, capace di procurare uno stato di raccoglimento assoluto.images

Nascono scuole montessoriane in tutto il mondo e Maria e Mario, suo figlio, saranno impegnati tutta la vita a svilupparle e migliorarle. Nel 1929 fonda l’ AMI (Association Montessori Internationale) per far si che le sue teorie si mantengano integre e che il lavoro e le scoperte effettuate si protraggano oltre la sua morte. Morirà in Olanda, dove si era trasferita.

Nella sua tomba il seguente epitaffio: “Io prego i cari bambini, che possono tutto, di unirsi a me nella costruzione della pace negli uomini e nel mondo.Brief History Upload 300

Anche in quest’ultima frase, c’è tutta la sua capacità di conoscere l’umanità e di proteggerne  il suo futuro

 

Tag:,

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *